A proposito di Osama....... e dei siriani caduti per la libertà PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Maggio 2011 11:27
Noi, siamo veramente strani. Nel non lontano 2003, poco prima che George W Bush decidesse di entrare in guerra per porre fine al regime sanguinario di Saddam Hussein, molti sostenevano che la Casa Bianca avrebbe fatto meglio ad inviare un commando a Baghdad, per eliminare il dittatore iracheno. Uccidendo Saddam, dicevano, avremmo evitato una guerra, risparmiato soldi e vite umane. Oggi che Barack H Obama ha mandato un commando in Pakistan per eliminare Osama Bin Laden, ci scandalizziamo per la morte di 4 terroristi (nè uno in più e nè uno in meno) e chiediamo inchieste internazionali sull'operato degli Stati Uniti. Ma ancor più strano è che ci preoccupiamo su come è stato ucciso e dove è stato sepolto Osama Bin Laden, un uomo responsabile della morte di migliaia di persone innocenti in giro per i cinque continenti, ed assistiamo in silenzio al massacro di diverse centinaia di inermi cittadini siriani, cui l'unica colpa è quello di chiedere pane e libertà, per mano dei servizi di sicurezza di Bashar Assad, .
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna